Regia LAMBERTO GIANNINI
Al pianoforte CLAUDIA CAMPOLONGO
Consulenza artistica CLAUDIA MAZZERANGHI
Con PAOLO RUFFINI e gli attori della Compagnia MAYOR VON FRINZIUS

Paolo Ruffini insieme a degli attori davvero UP con la sindrome di Down, porta in scena uno spettacolo comico e commovente che racconta delle relazioni umane.
Lo scheletro della rappresentazione è costruito sull’intenzione di Paolo di realizzare uno straordinario One Man Show, con imponenti scenografie ed effetti speciali. Parte però una sequela di boicottaggi e rocambolesche interruzioni in cui gli attori fanno irruzione dimostrando di essere molto più abili di lui.
Dimostrando soprattutto che ci sono tante persone che “non sono abili” alla felicità, all’ascolto, alla bellezza, ma che alla fine siamo tutti diversamente abili, diversamente normali e meravigliosamente diversi.
Il pubblico è il vero protagonista di qualcosa che, più che uno spettacolo, può definirsi un’esperienza, in cui le distanze tra palcoscenico e platea si annullano, e alla fine attori e spettatori si ritrovano per condividere un gesto rivoluzionario: Un grande abbraccio.